Vega, leader nella produzione di macchina piega incollatrici, ha messo a segno un’importante operazione di mercato acquistando marchi, brevetti e know-how di Revicart, in particolare tutte le macchine di fine linea, sistemi di raccolta automatica e alcuni dispositivi ausiliari inseriti direttamente in macchina, così da completare l’offerta per i propri clienti.

“Avevo auspicato già da tempo una sinergia tra le due società, ma forse allora i tempi non erano ancora maturi. Quando però lo scorso mese di luglio si è ripresentata l’occasione, non ci siamo lasciati sfuggire tale opportunità”, afferma Jacopo Nava, amministratore delegato di VEGA, passando poi a spiegare i termini di questa operazione  – “attualmente possiamo garantire i macchinari nuovi Revicart, che verranno inseriti all’interno della nostra produzione. Inoltre, abbiamo rivolto all’ex titolare di Revicart, Claudio Pini, una proposta di collaborazione che è stata accettata, per cui lo stesso è già operativo all’interno del team Vega con incarichi di ricerca e sviluppo di nuove tecnologie. Tuttavia, finché il concordato Revicart non sarà definito, dovendo rispettare i delicati interessi coinvolti in simili procedure, non interverremo sul parco macchine già installato, ove siano in essere pendenze irrisolte con la procedura concordataria.

Oggi ciò che possiamo dire al mercato degli scatolifici e delle aziende cartotecniche è che chi avesse intenzione di acquistare tecnologia Revicart si può rivolgere alla Vega anche attraverso la nuova email che abbiamo aperto: revicart@vegagroup.it o contattandoci telefonicamente allo 0299046212”, conclude Jacopo Nava.